未分類

Nel ventre di Ōsaka

Prendete un intrico di strade strette e umide dove la luce entra appena, schiene di サラリーマン (salaryman, impiegati) a scolarsi birre, voci stentoree a urlare ordinazioni, sorrisi energici come mani a servire piatti e bevande a raffica. Siete nel ventre di Ōsaka, nella fitta rete di shōtengai, strade e seminterrati che serpeggiano compressi fra le… Continua a leggere Nel ventre di Ōsaka

未分類

Il corpo e la città 2, Festival Tower

Fare del proprio corpo uno strumento di misurazione della città è un tentativo di compenetrarne la natura. Una passeggiata ci fa conoscere gli spazi in termini di tempo e magari, un po’ per curiosità, un po’ per abitudine, ci porterà a memorizzare la successione delle case, degli uffici, dei negozi; ma rapportare la realtà in… Continua a leggere Il corpo e la città 2, Festival Tower

未分類

Sky Building e bunjee jumping

Lo Sky Building è stato un estraneo presente nella mia vita  per anni. Un giorno ho pensato che avrei voluto dedicargli un pezzo e mi è venuta la geniale idea (non proprio geniale visto com’è andata a finire)  di un immaginario bungee jumping dalla terrazza panoramica. Il punto è che quando ho un’ispirazione possono succedere… Continua a leggere Sky Building e bunjee jumping

未分類

Abeno Harukas, abbracciare la città

Gli eventi "hanno luogo", hanno cioè un ambiente che fa loro da sfondo, non sarebbe possibile diversamente. Che cos' è un luogo? Me lo domando da quando ho iniziato a scrivere. È la sua forma, la storia che lo contraddistingue, i simboli che lo rappresentano, le consuetudini che lo caratterizzano? O è la somma di… Continua a leggere Abeno Harukas, abbracciare la città

未分類

Il corpo e la città 1, Namba

Ōsaka è una matrioska, è un negozio dentro l’ala di un grande magazzino che sta all’interno di un complesso commerciale, che si estende su di un quartiere, che sta dentro una città, stipata di quartieri, sovrastati da centri commerciali, composti da grandi magazzini e da negozi strabordanti di merci e cibi, che emanano fumi e… Continua a leggere Il corpo e la città 1, Namba

未分類

Ōsaka inside, il fascino indiscreto del leopardato

Degli auricolari, il cofanetto di una crema, il sellino di una bici, il cappottino di un chihuahua, un portafoglio , la cover di un cellulare (ça va sans dire!), un posacenere portatile, un ferma capelli, degli orecchini, addirittura degli stivali Louboutin calzati da una Barbie esposta in una vetrina a Kitashinshi! Il leopardato è la… Continua a leggere Ōsaka inside, il fascino indiscreto del leopardato